BAMBOLE DI PEZZA

di Lucia Triolo

Gratis! Iscriviti a NoiScrittoriNoiLettori e rimani aggiornato su tutte le novità letterarie. Inoltre potrai usufruire di molti vantaggi offerti sempre gratuitamente a Scrittori e a Lettori.

Unisciti ad altri 1.042 follower
Bambole di pezza

per capirmi
ho bisogno di qualcuno che
mi presti
un po’ di se stesso

l’ho sempre avuto
fin da piccola
ma solo le bambole sul divano
sembravano
disposte ad accontentarmi
erano di pezza,
come me

il loro numero
cresceva ad ogni
mio compleanno
e l’organista
faceva inviti per il the a
casa del parroco

Chiesi loro perché,
mi risposero: perché non
abbiamo un’anima
ma è nostra l’ombra che
ti calpesta

SE TI PIACCIONO I POST PUBBLICATI DA NoiScrittoriNoiLettori E VUOI VEDERNE ALTRI, CLICCA SUL SEGUENTE PULSANTE

…e io

Gratis! Iscriviti a NoiScrittoriNoiLettori e rimani aggiornato su tutte le novità del sito. Inoltre potrai usufruire di molti vantaggi offerti sempre gratuitamente a Scrittori e a Lettori.

Lucia Triolo: …e io

…e io mi nascosi dietro,
era un luogo che non possedevo
per paura,
un tempo sospeso
come tra morte e sepoltura.
Sedevo su una pietra vischiosa
abbarbicata a me
e lo squallore
è giunto fino a te
a lame taglienti di luce.

L’amore
profuma ancora
di selvatico

Unisciti ad altri 1.042 follower

vengo

Gratis! Iscriviti a NoiScrittoriNoiLettori e rimani aggiornato su tutte le novità del sito. Inoltre potrai usufruire di molti vantaggi offerti sempre gratuitamente a Scrittori e a Lettori.

vengo dal tuo corpo
un grado a est del 
mio passato

rete 
di minuti è l’ oggi:
minuti,  gracili, 
di delicata 
costituzione.

Unico, tu
cospargi
infiniti di luce
sull’indicibile noi

Unisciti ad altri 1.042 follower

senza uscita

Gratis! Iscriviti a NoiScrittoriNoiLettori e rimani aggiornato su tutte le novità del sito. Inoltre potrai usufruire di molti vantaggi offerti sempre gratuitamente a Scrittori e a Lettori.

tu che sei pasto e digiuno
fame e sazietà
volgi ora lo sguardo

coglimi nell’ ultima
maschera
che m’indossa il vento:

ti ho amato in modo irregolare
come un cappello storto sulla testa
che non c’era verso di raddrizzare,

come un paio di gambe
contromano
su una strada senza uscita

Unisciti ad altri 1.042 follower

Bambola di paglia (ballata)

Amore che si rompe,
amore che si incolla
amor che si trastulla
e poi che invecchia

Tu sai: adesso non è più come allora
Voltati indietro
guarda:
sei sdraiata nel prato,
gonfia la gonna al vento
e le sue mani dentro.

lui accende un fiammifero
e ti infiamma.
Prendi fuoco al suo tocco
e non ti spegne.

Lascia che ti consumi
lentamente.
La cenere d’amore
disperderà in campagna
E l’orologio gira
e gira
mentre la notte avanza

Amore ch’è finito
eppur continua:
che nulla sia perduto
di quell’ora.
Il prato ormai invecchiato
segna la tua sagoma ancora.

Amore che si rompe,
amore che si incolla
amor che si trastulla
amore che s’immola

desiderio di fuga


dentro il cuore crescono
alberi:
lasciamo fare
ci stanno sopra mummie
tengono nascosto
il sesso
tra le foglie:
sono tutte borghesi e codine.
Una è pazza
una mummia pazza!
Si crede una perenne turista
in autostrada

quasi quasi non
si riconosce più:
ha persino superato il limite di velocità
per qualche strana ragione

quale? quando per scappare
le basta solo
darsela a gambe?

Scoperta misteriosa collezione di mummie sul fondo di un pozzo in Egitto:  sui sarcofagi visibili ancora disegni e colori originali [FOTO]

la ballata della stanza accanto

Siamo fra noi
uomini, donne, giovani, vecchi, bambini,
buoni e cattivi
abitiamo sgangherate baracche.

ci cadono addosso,
ci mandano via

ogni tanto vengo a trovarti,
quando il tempo gira all’ indietro.
C’è una vecchia signora
nella stanza accanto. 
Fa tanto rumore.

La vecchia signora mi lancia sguardi.
Ha mille occhi.
Non che le importi dove arriva
il suo sguardo.

L’importante è che parta.
È così che comunica.
È pettegola la vecchia signora
è una signora che mi somiglia

mi cade addosso, 
mi manda via.

Uomini, donne, bambini, anziani
buoni e cattivi,
siamo fra noi
abitiamo sgangherate baracche.

Costruisce maschere, e ride.
È pettegola la vecchia signora
è una signora che mi somiglia.

Con la mente porta
la sua stanza nella tua
dice solenne: “è l’ora del the”.

Uomini, donne, anziani, bambini,
buoni e cattivi,
avete un passato, 
ma non avete un volto.
Siete tutti invitati.

Restiamo tra noi
in sgangherate baracche
che ci cadono addosso, 
ci mandano via.

Ogni tanto vengo a trovarti
mentre il tempo gira all’indietro,
a cercare la vecchia signora
che mi somiglia,
è pettegola la vecchia signora
con la mente porta

la sua stanza nella tua….

Pezzi

I

forse non c’era nulla

strada deserta
se ti percorri non ti trovi:
percorrenze subalterne
richiami   richiami di percorrenze

e al dopo non c’è prima   e al prima non c’è dopo
e non c’è quando
albume d’uovo senza tuorlo

non cerchi più
quando è infantile il vento
non può nulla    canta tristezza 

pezzi di vivo
pezzi di morte
pezzi mezzi    vivo/morti

pezzi spezzi spazzi
dolce amico inpezzi   

II 

sullo scaffale colla scadente come un “non volevo” 
al galoppo
-un falso destino inchiavardato su mezzosorriso-
per attaccare i pezzi
con respiri impregnati di ogni fine
a randagiare tra altoparlanti assordanti
un orecchio mozzo
sibila suono

III


sopraggiunge una leggenda che mi riguarda:
una passione mi avvolse a scivolar lontano
dietro ogni gioia 
“io donna di un amore che non so”
l’ultima voce di notte me ne legge un po’
poi….pagina bianca  bianca    pagina
lì le verità di nessuno
-le resuscitate nel panico-

                  
qualcuno sa cosa farne?

Pablo Picasso “Femme assise en tailleur” (Geneviève Laporte) 1951.

AMBIZIONE E CINISMO

AMBIZIONE E CINISMO

Secondo volume della trilogia intitolata “IL SENSO DELLA VITA.

IL SENSO DELLA VITA

Una trilogia che, narrando l’avventurosa vita del protagonista, offre molti spunti di riflessione sul senso vero della vita in una luce diversa, man mano che si percorre la linea del tempo, che abbraccia un arco che parte dal 1936 e arriva ai giorni nostri. Un’opportunità per il lettore per immedesimarsi in Mario Del Giudice, il protagonista, e affrontare insieme a lui le problematiche psicologiche e sociologiche che si presentano prima in un quartiere della provinciale Pescara e poi nella metropolitana Milano nel periodo della SECONDA GUERRA MONDIALE, per allargarsi man mano ad una visione mondiale e cosmica verso la fine.

Uno scrittore viene coinvolto a raccontare la storia vera di un uomo prodigioso che dedica la propria vita ad un progetto di lotta all’egoismo, per il trionfo del benessere comune e dell’amore. Il protagonista, aiutato dalla propria compagna, non disdegna, nella realizzazione del suo sogno, di utilizzare il proprio potere e le proprie ricchezze. Alla fine, sgomento, vede prevalere il senso della vanità di ogni cosa, per l’inesorabile avanzare del tempo che tutto cancella, sia nel bene che nel male, in un ineluttabile tragico destino per ognuno e ogni cosa…

Gratis! Iscriviti a NoiScrittoriNoiLettori e rimani aggiornato su tutte le novità del sito. Inoltre potrai usufruire di molti vantaggi offerti sempre gratuitamente a Scrittori e a Lettori

PRIMO VOLUME:

AMORE E VENDETTA

La storia del primo volume della trilogia, è ambientata, nella sua parte iniziale, in un quartiere di Pescara. Il protagonista, Mario Del Giudice, nato nel 1923, a soli 12 anni dimostra a se stesso e agli altri di essere un ragazzo geniale. Egli ascolta una storia misteriosa, capitata più di un secolo prima, dalla voce di una certa signora Maria, che cura la gestione della strana Cappella di Sant’Antonio. Nel racconto si parla della morte per avvelenamento di due gemellini, i cui corpi erano misteriosamente scomparsi. Mario riesce a sbrogliare, con le sue brillanti deduzioni, la difficile matassa, facendosi, però, coinvolgere in una macabra avventura, scendendo nel lugubre ipogeo della Cappella, insieme al gigante Ubaldo, alla ricerca dei resti mortali dei due gemellini.

Da un amico, figlio di un illusionista, impara la tecnica dell’ipnosi che utilizza per aiutare gli altri a superare ansie, fobie e nevrosi. Sogna di diventare psicoterapeuta sulle orme di Freud. A 19 anni si trasferisce a Milano per frequentare la Facoltà di Psicologia. Qui conosce Clelia, una bellissima ragazza ebrea dall’espressione molto triste. I due vivono una meravigliosa storia d’amore. Clelia gli racconta del motivo della sua tristezza. Suo padre era stato barbaramente assassinato, davanti ai suoi occhi, da una banda di fascisti, reo di essere ebreo. Mario giura a se stesso di vendicare la morte dell’innocente genitore …

SECONDO VOLUME:

AMBIZIONE E CINISMO

CAMPIONE AMAZON PER LEGGERE LE PRIME PAGINE:

ANTEFATTO

SINTESI 1° VOL

PROLOGO

PRIMO CAPITOLO

AMBIZIONE E CINISMO è la seconda parte della trilogia intitolata ‘IL SENSO DELLA VITA’. Essa continua a narrare l’avventurosa e straordinaria vita di Mario Del Giudice, a partire dal suo ritorno, insieme alla fidanzata Clelia, a Pescara nel dicembre del 1942. Il casuale ritrovamento del tesoro dei D’Avalos giù nell’ipogeo della cappella di sant’Antonio e il testamento della signora Maria sono avvenimenti destinati a sconvolgere del tutto la vita della giovane coppia. Dopo il periodo natalizio Mario e Clelia tornano a Milano dove infuriano gli episodi bellici della seconda guerra mondiale. Essi combattono il nazifascismo, essendo a capo di una cellula che coordina tutte le forze partigiane.

Nel periodo postbellico finalmente i due potranno dedicarsi alla realizzazione di un grande progetto che li vede protagonisti di una vera e propria rivoluzione, decidendo, tra l’altro, di creare l’associazione ‘DISTRUGGIAMO IL MOSTRO’, dove il mostro è l’egoismo, l’avidità che è in ogni essere umano. Riusciranno a realizzare il loro ambizioso progetto senza compromessi? Intanto qualcosa cambia nel loro modo di porsi di fronte alla realtà. Clelia scopre di non poter avere figli. Alcuni momenti drammatici sembrano incrinare il loro sentimento che sembrava indistruttibile. Riusciranno a superare la crisi? Menzogne e tradimenti sembrano offuscare il loro futuro, ma …

Unisciti ad altri 1.042 follower
Dettagli prodotto EBOOK
  • ASIN ‏ : ‎ B09TWQS1S7
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Dimensioni file ‏ : ‎ 1355 KB
  • Utilizzo simultaneo di dispositivi ‏ : ‎ illimitato
  • Da testo a voce ‏ : ‎ Abilitato
  • Screen Reader ‏ : ‎ Supportato
  • Miglioramenti tipografici ‏ : ‎ Abilitato
  • Word Wise ‏ : ‎ Non abilitato
  • Lunghezza stampa ‏ : ‎ 140 pagine
Dettagli prodotto LIBRO
  • ASIN ‏ : ‎ B09TMN943P
  • Editore ‏ : ‎ Independently published (5 marzo 2022)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Copertina flessibile ‏ : ‎ 171 pagine
  • ISBN-13 ‏ : ‎ 979-8427203753
  • Peso articolo ‏ : ‎ 318 g
  • Dimensioni ‏ : ‎ 15.24 x 0.99 x 22.86 cm


Incluso nell’abbonamento Kindle Unlimited. Maggiori informazioni

Leggi ora