Una piccola speranza

di fr. Luca Rubin
Una piccola speranza

Non vista, non sentita
ignara di se stessa
una piccola speranza
nasce in silenzio.

Fiorisce e attende
come chi cammina
e non conosce la via
ma desidera la meta.

Un frutto atteso
è meno acerbo,
una preghiera accolta
è già compimento.

Custode di vita
e annuncio di luce
promessa che si realizza:
vieni Signore Gesù.

fr. Luca Rubin

Gratis! Iscriviti a NoiScrittoriNoiLettori e rimani aggiornato su tutte le novità letterarie. Inoltre potrai usufruire di molti vantaggi offerti sempre gratuitamente a Scrittori e a Lettori.

Per ricevere notifiche quando viene pubblicato un nuovo Articolo

Unisciti ad altri 1.042 follower

SE TI PIACCIONO I POST PUBBLICATI DA NoiScrittoriNoiLettori E VUOI VEDERNE ALTRI, CLICCA SUL SEGUENTE PULSANTE

Pubblicato da fr. Luca Rubin

Sono monaco della Fraternità monastica della Speranza, nella diocesi di Arezzo. Beato l’uomo che trova in te il suo rifugio e ha le tue vie nel suo cuore. Passando per la valle del pianto la cambia in una sorgente; anche la prima pioggia l’ammanta di benedizioni. Cresce lungo il cammino il suo vigore, finché compare davanti a Dio in Sion. Salmo 84 Sono anche maestro elementare. “Quando stai andando a scuola interrogati su di te, e se pensi ancora di trasformare il mondo. Perché se così non fosse torna a casa: non avresti niente da dire ai tuoi ragazzi.” Paulo Freire Nel settembre 2016 ho pubblicato con l’Editrice Vita il libro “Dimmi qualcosa di bello”, del quale sono curatore e coautore. E’ composto da 50 poesie con foto, che diventano messaggi di sentimenti affettuosi, di speranza, di amore universale. Sul retro di ciascuna cartolina c’è lo spazio per la dedica. Sono predisposto a nuove esperienze e collaborazioni, convinto che l’unione faccia la forza. Fare qualcosa di bello e di utile renderà la mia vita più bella e più utile. Ad aprile 2020 ecco arrivare “Il mio cuore non teme”, meditazioni poetiche che accompagnano l’uomo nelle differenti tappe della giornata, dall’alba alla notte fonda e fanno prendere coscienza che non siamo sempre uguali e che le differenti tonalità della luce possono influenzare il nostro dialogo con Dio, che, se vuole essere vero, ha bisogno di essere in un certo senso continuo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: