il racconto

di Lucia Triolo

Unisciti ad altri 915 follower

Voleva finire          
non c’ era riuscito

Le cose gli continuavano 
storie mondane alla curva tra i denti
aggrovigliate tra parole
ad impedirgli anche lampi
 -di tenebre  di luce-
e lui in mezzo bastonato 
come non lo avessero capito

Voleva finire            
non c’ era riuscito

Le cose lo apostrofavano senza ostentazione
per lunghe radici
e lui scalciava
poi sulla carta si rotolava 
come il gatto sul tappeto
non trovava verità terrorizzate
né realtà da scarabocchiare

Voleva finire           
non c’era riuscito

Le cose raccontavano le sue voci tumefatte
loro -assassine- sapevano proprio come lui
ma a quel racconto non bastava più
guardarsi allo specchio
non riusciva ad acciuffarlo
e scriveva sempre a matita
così poi cancellava

lui irraggiungibile in mezzo

in mezzo c’era lei che 
non era una cosa                  
ma un urlo
il mio urlo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: